pifferaio-magicoCi sono fin troppi incantatori in giro. Ho imparato a non farmi incantare più da nessuno. È vero, ho perso forse qualcosa, quello spazio libero nella testa e nel cuore che da bambini ci faceva restare ore con lo sguardo perso a fantasticare sulle forme delle nuvole, sulle macchie sotto i tavoli, sul colore della copertina di un quaderno. Ho perso un po’ di poesia, è vero. Ma è il prezzo che si paga per diventare adulti e acquistare un po’ di consapevolezza. 

E sopravvivere in un mondo di lupi. 

O di topi.