L’inferno esiste.

È difficile trattenere il vomito, la puzza è forte e lo sguardo vorrebbe fuggire dall’orrore.

Non è lontano e neanche troppo in profondità. Basta agitare un pezzo di carne fresca, indifesa e ferita davanti alle fauci affamate della folla e come questa apre la bocca ecco che l’inferno ti si presenta davanti in tutta la sua putrefazione.

Bosch - Inferno