pregiudiziL’ignoranza è l’habitat preferito del pregiudizio ma non ne è la madre.

Scienziati, teologi e letterati coltissimi sono spesso stati portatori e diffusori di gravi pregiudizi.

Il pre-giudizio è un metodo di interpretazione della realtà, è più figlio della pigrizia che dell’ignoranza.

Senza pregiudizio si è costretti a cercare di capire, interpretare e giudicare le situazioni solo a posteriori mentre col pregiudizio è tutto più facile: si cerca a spanne la casella più adatta, ci si piazza un’etichetta sopra e la visione del mondo è servita.